EQUITAZIONE in agriturismo - Sport ed Eventi nelle tue Vacanze in Agriturismo

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

EQUITAZIONE in agriturismo

EQUITAZIONE in agriturismo



L'equitazione è
uno sport che prevede l'utilizzo del cavallo da parte dell'uomo. Si divide in diverse discipline, alcune delle quali rientrano nel programma olimpico. La pratica dell'equitazione è molto varia: si può fare singolarmente o in squadra, in gare organizzate, in strutture coperte, in agriturismi con maneggio, in ippodromi o in campagna.

Un po' di storia
L'equitazione classica
è l'Arte equestre praticata secondo i testi di Vecchi Maestri come De La Guйriniиre, Baucher, Steinbrecht, L'Hotte, Nuno Oliveira.
Le andature principali del cavallo sono il passo, il trotto e il galoppo.
Il passo
è l'andatura più lenta (velocità da 5 a 7 km/h), il trotto è un'andatura saltata in due tempi, il galoppo è l'andatura naturale più veloce e si svolge in tre tempi. Un Purosangue al galoppo può raggiungere anche i 70 km/h.

Per gli appassionati di equitazione, anche alle prime armi,
è possibile praticare l'equiturismo, o turismo equestre, che consiste nell'uso del cavallo per il piacere di cavalcare in luoghi lontani dalla civiltà. Si pratica solo a scopo ricreativo e su itinerari attrezzati definiti "ippovie".
Per questo tipo di attivit
à ci si appoggia a strutture idonee per le soste e ad agriturismi con maneggio o agriturismi attrezzati per l'equitazione. Cavalcare fra boschi e campagne, in mezzo al verde e lontani dallo smog cittadino è diventato un piacere per molti, anche se per farlo bisogna valutare le proprie condizioni di salute e affidarsi ad un istruttore competente.
Tra i principali benefici per la salute ci sono un forte potenziamento muscolare (addominali, dorsali
, muscoli delle braccia); giovamento per lapparato cardiovascolare; sollecitazione degli organi dellequilibrio; miglioramento delle sensibilità visiva, oculare, acustica, tattile, olfattiva; contributo al dimagrimento.
Tuttavia, l'equitazione
è uno sport sconsigliato a chi ha malattie della colonna vertebrale, cardiopatie gravi e croniche, e per le donne in stato di gravidanza.

Infine, c'
è anche il cavallo per i disabili, per coloro che hanno problemi fisici e mentali, disturbi neurologici e muscolari, della comunicazione e del comportamento.
Andare a cavallo contribuisce in modo positivo al rilassamento muscolare, al controllo della postura, all'equilibrio, alla coordinazione motoria, al potenziamento del tono muscolare, oltre ad essere importante per la socializzazione, per l'aumento dell'autostima e della fiducia in se stessi.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu